Perché le auto munite di filtro antiparticolato ha un deterioramento veloce dell’olio motore? (anche 2-3.000 km contro i 30.000 previsti)

Quando la centralina cerca di pulire il filtro inietta una maggiore quantità di gasolio in fase di post combusione (con la valvola di scarico aperta), il quale viene spinto dai pistoni nel filtro antiparticolato, con lo scopo di innalzare la temperatura del filtro e permetterne la rigenerazione.
Accade però che parte di questo gasolio passa attraverso i cilindri e finisce nella coppa dell’olio miscelandosi con questo e rovinando la qualità della lubrificazione. Per questo è necessario sostituire l'olio anche se questo ha percorso pochi chilometri, poiché contaminato da gasolio.
Un motore con un olio molto contaminato ha altissime probabilità di fusione e rotture.