SLIDE

Da oggi potrete richiedere presso la nostra sede il test a banco prova a rulli della vostra auto oppure la rimappatura della centralina su banco prova potenza 4WD frenato, per una taratura ancora più precisa e performante.

 
 

  •  
     

    I vantaggi della prova sul nostro banco 4WD frenato

    La prova a banco (o "rullata") permette la misurazione reale della potenza erogata dal motore. Tanto più il banco è preciso, tanto sarà affidabile il risultato. Per questo, il nostro banco Soft-Engine presenta la soluzione Monorullo, quella in cui la ruota della vettura appoggia sulla sommità del rullo e non al centro dei rulli. Questa soluzione è più tecnica ed efficiente rispetto al sistema tradizionale, la pressione specifica del pneumatico risulta più ridotta e consente test lunghi e affidabili.

    E' inoltre dotato del sistema SYNCRO, un sistema per sincronizzare la velocità dei rulli del modulo anteriore con quella dei rulli del modulo posteriore. In questo modo è possibile effettuare prove al banco in qualsiasi condizione nonostante la presenza, nei veicoli di ultima generazione, dei sistemi avanzati di "Traction control".

    Infine, grazie ai due moduli freno elettromagnetico permette test precisi frenati e con simulazione della strada e del coefficiente aerodinamico ad alte velocità.

    Attualmente è il banco prova per auto più avanzato sul mercato e rispetta le più recenti normative.

    La sala prove che abbiamo allestito è insonorizzata e monitorata dalla stazione meteo automatica, grazie alla quale è possibile costantemente monitorare temperatura, pressione atmosferica e % di umidità.

 

  • IMG_stampabanco
  •  Il banco prova è uno strumento di misura, progettato per il rilevamento delle caratteristiche meccaniche dei motori, della potenza, della coppia motrice e dei consumi.

    La prova al banco di tipo frenata (controllata), prevede che il freno a correnti parassite sia attivo e garantisce la misurazione delle reali potenzialità del mezzo in prova,
    Non per niente, il metodo del banco con freno attivato è quello normalmente usato dai costruttori o dai preparatori per eseguire le mappature delle centraline elettroniche.

    Utilizzando il sistema “coast-down” si ottengono misurazioni estremamente reali permettendo di predeterminare l’esatta misura degli assorbimenti generati dagli organi di trasmissione e dai pneumatici (a valle dell’albero motore). In pratica viene portato il motore al massimo del regime di potenza per poi azionare la frizione e lasciare diminuire progressivamente la velocità di rotazione della ruota di trazione e del rullo, sino a fermarsi, quindi fino ad aver scaricato tutta l’energia precedentemente accumulata per mettere in movimento il rullo.

    La curva che si ricava dopo il coast-down è di natura esponenziale rispetto al numero di giri, per questo motivo, i mezzi più veloci e con pneumatici più abbondanti sono anche quelli che risultano globalmente più penalizzati dalle perdite per attrito. Il banco è dotato di un software che consente, partendo dai valori di potenza al rullo, di parametrizzarli con i valori di coast-down, e con ciò fornire anche la potenza all’albero motore, quest’ultimo valore, a sua volta messo in rapporto con i rendimenti dei vari organi della trasmissione (cambio, trasmissione iniziale e finale), permette di calcolare anche la potenza alla ruota.

  • DATI TECNICI DEL BANCO

    Potenza massima totale (prova stazionaria) 1.000 kW (1360cv)

    Potenza massima per asse (prova stazionaria) 500 kW (680cv)

    Potenza massima totale (prova dinamica) 1.470 kW (2.000cv)

    Velocità massima 350 km/h

    Coppia massima totale (prova stazionaria) 1.800 Nm

    Coppia massima per asse (prova stazionaria) 900 Nm

    Coppia massima totale (prova dinamica) 3.200 Nm

    Coppia massima per asse (prova dinamica) 1.600 Nm

    Diametro rulli 630 mm

    Passo 1.980 / 3.015 mm

    Portata per asse 2.500 kg

  •  

  • IMG_stampabanco