Centralina Aggiuntiva PK75 ALUMINIUM su FIAT 500 1.3 MJT 95cv

La più amata dagli italiani da quasi un secolo. Merita una centralina d'elite.

 

500-3

 

Era il 1936 quando la prima FIAT 500 (chiamata “Topolino”) iniziava per la prima volta a solcare il suolo italiano, e subito ha conquistato un enorme successo dovuto al prezzo favorevole, ai bassi costi di gestione e ad un look che ha sempre ottenuto consensi. Non per niente la FIAT 500 è indubbiamente l’auto più conosciuta  tra quelle prodotte dalla casa automobilistica torinese.
Da allora, innumerevoli modelli e versioni si sono susseguiti nel corso degli anni, fino ad arrivare al modello odierno presentato per la prima volta nel Luglio del 2007, riscuotendo lo stesso successo di allora.
La motorizzazione diesel che ha debuttato insieme alla vettura è il 1.3 MultiJet  Euro 4 nelle versioni 75cv e 90cv, rimasto in vigore fino al 2011, sostituito già dal 2009 con la versione aggiornata da 95cv omologata Euro 5. In molti hanno subito apprezzato il 1.3 MJT (equipaggiato anche sulle “sorelle ” Ypsilon, MiTo, Swift e altre) per le prestazioni piuttosto brillanti e i consumi mediamente bassi.

E’ tuttavia possibile andare a migliorare ulteriormente le prestazioni del motore e soprattutto i consumi tramite l’installazione di una centralina aggiuntiva PK75 ALUMINIUM, regalando migliori prestazioni e consumi più bassi uniti alla comodità del plug ‘n’ play: grazie al cablaggio in dotazione, infatti, si installa facilmente in 10 minuti.

 

500-2

 

Dati prima e dopo l'installazione della centralina aggiuntiva PK75 ALUMINIUM

Dati rilevati ORIGINALE:
Potenza massima - 93,2cv @3877rpm
Coppia massima - 198,5 nm
Scatto 0/100km/h - 10,7 sec
Dati rilevati MODIFICATA:
Potenza massima - 118,1cv @3676rpm
Coppia massima - 240,8 nm
Scatto 0/100km/h - 9,614 sec